January 17, 2020 / 8:18 AM / 7 months ago

Borsa Tokyo, Nikkei chiude ai massimi di un mese su speranze per domanda globale

SINGAPORE (Reuters) - L’indice azionario benchmark giapponese chiude oggi ai massimi di un mese, dopo aver toccato i massimi di 15 mesi nel corso della sessione, sostenuto dalle speranze di un recupero nella domanda mondiale e da uno yen più debole che ha sostenuto guadagni ad ampio raggio.

Un uomo riflesso su un display elettronico presso la Borsa di Tokyo. REUTERS/Issei Kato

L’indice Nikkei 225 chiude in rialzo dello 0,45% a 24.041,26. Nelle prime ore della sessione tocca i massimi da ottobre 2018, portando l’indice in rialzo per quest’anno oltre l’1%. Il più ampio indice Topix avanza dello 0,4%.

“Se si osserva il Giappone, non si vede solo il Giappone. La metà degli utili dell aziende giapponesi non sono giapponesi, quindi si tratta di una grande storia a livello internazionale”, ha detto Jim McCafferty, joint head di APAC Equity Research di Nomura a Hong Kong.

“Entrando nella stagione delle trimestrali riceveremo guidance da un certo numero di società che indicheranno una più forte domanda mondiale”.

La firma ufficiale dell’accordo commerciale tra Cina e Usa di mercoledì e il calo delle tensioni in Medio Oriente hanno rimosso incertezze e ravvivato le speranze per una ripresa nella crescita e nella domanda mondiale.

I dati economici cinesi rilasciati oggi, anche se sottotono su base annuale, mostrano un inaspettato aumento nella produzione industriale e forti vendite al dettaglio a dicembre, suggerendo che la seconda potenza economica mondiale ha chiuso l’anno in rialzo.

L’ottimismo ha spinto anche lo yen giapponese, considerato un investimento sicuro, ai minimi di circa otto mesi, una manna per gli esportatori. Il dollaro scambia a 110,23 yen, in rialzo dello 0,08% durante la sessione. [FRX/]

I migliori titoli dell’indice a livello percentuale sono stati Mazda Motor, in rialzo del 5,77%, seguito da Fuji Electric, che guadagna il 5,61% e Yokogawa Electric, in rialzo del 4,97%.

“Dato che gli investitori si erano già preoccupati per l’economia cinese dopo aver visto i dati deludenti sugli ordini dei macchinari giapponesi a dicembre, legati principalmente alla debole domanda cinese, i dati di oggi hanno placato alcuni dei timori del mercato”, ha detto Yasuo Sakuma, chief investment officer di Libra Investments a Tokyo.

Sulla scia dei risultati positivi di Morgan Stanley , Nomura Holdings avanza dell’1%. Anche Mitsubishi Ufj Financial Group e Sumitomo Mitsui Financial Group chiudono in rialzo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below