January 10, 2020 / 4:49 PM / 12 days ago

Borsa Milano poco mossa, banche deboli, ma Mps balza del 20%

L'entrata principale della Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini

MILANO, 10 gennaio (Reuters) - Piazza Affari chiude poco mossa, in un mercato più tranquillo sul fronte internazionale con l’affievolirsi delle tensioni in Medio Oriente.

Balzo a doppia cifra di MPS (+19,7%) dopo l’upgrade di Moody’s, una buona notizia che innesca una serie di ricoperture da parte dei tanti investitori corti sulle azioni della banca senese, secondo i trader. Il prezzo resta sotto i massimi di luglio 2019 (1,7480), quando ha registrato una performance simile grazie al processo di derisking, che ha fatto cambiare atteggiamento degli investitori verso la banca.

Deboli le altre banche. Azimut e Bper positive.

Mediaset (-0,3%) senza spunti dopo l’assemblea in cui i soci hanno approvato le modifiche allo statuto che dovrebbero consentire al progetto europeo di proseguire. Secondo un analista, le incognite giudiziarie sono tali che non è possibile fare previsioni e il titolo al momento non sconta la possibilità che il piano vada avanti.

Bene le utility; Italgas, dopo che Bofa ha alzato il giudizio a “buy” da “neutral”, ed Enel segnano +1,4-1,5%.

Interesse sugli editoriali con Il Sole 24 Ore a +4%, Mondadori +3,4%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below