December 17, 2019 / 11:29 AM / 8 months ago

Borsa Milano, in lieve rialzo, brilla Atlantia, bene OVS, Lazio

MILANO, 17 dicembre (Reuters) - La borsa di Milano è poco mossa, in un mercato prefestivo, che guarda all’accordo di ‘fase uno’ tra Usa e Cina e ai possibili sviluppi sulla Brexit.

Il nuovo progetto di legge sulla Brexit, promosso da Boris Johnson, introduce un elemento di rigidità sui tempi che tiene la sterlina sotto pressione sui timori che si presenti nuovamente lo spettro di una ‘hard Brexit’.

Fatto il passo formale il 31 gennaio 2020, il Regno Unito resta di fatto un componente Ue e inizia un periodo di transizione in cui tenterà di trovare un accordo con la Ue sulle relazioni future, soprattutto in campo commerciale. Il nuovo progetto di legge vieta l’estensione del processo di transizione oltre la fine del 2020.

ATLANTIA balza dopo le indiscrezioni di stampa secondo le quali il governo preferisce iniziare colloqui con la società invece che procedere alla revoca della concessione. Il titolo era nel terreno positivo dopo che due fonti hanno detto a Reuters che la società è pronta a cedere una quota di Aeroporti di Roma e Telepass. Il titolo ha recuperato bene ieri, dopo i recenti ribassi sui timori per la concessione autostradale.

Qualche acquisto sui difensivi; salgono dell’1% circa TERNA e ITALGAS, secondo la stampa quest’ultima sarebbe interessata a Depa Infrastructure, società greca che il governo intende privatizzare.

Bene anche i petroliferi sulle prospettive positive per il prezzo del greggio, dopo l’accordo Usa-Cina. ENI +1,1%.

BANCHE in leggero ribasso su realizzi. Perdono l’1% circa UNICREDIT e UBI BANCA. POSTE ITALIANE segue il movimento degli istituti di credito con un -0,6%. Secondo un trader, c’è spesso un po’ di rotazione tra banche e utilities.

FIAT CHRYSLER (FCA) ferma sui livelli di ieri, dopo che la famiglia Peugeot ha approvato l’accordo per la fusione PSA-FCA, in un mercato che da tempo dà per fatta l’operazione.

TELECOM ITALIA positiva con le azioni di risparmio che fanno meglio delle ordinarie. Lo spread tra i due tipi di titoli rimane molto stretto, in un mercato che guarda sempre all’ipotesi di conversione, con un premio a favore delle risp.

OVS +2,4%, dopo la notizia che l’AD Stefano Baraldo ha acquistato azioni venerdì scorso a prezzi compresi tra 1,955 e 1,958 euro.

Continuano gli acquisti su IL SOLE 24 ORE, in un mercato che riscopre il settore editoria dopo l’offerta di EXOR su GEDI.

LAZIO in rialzo del 2,5%, dopo la vittoria di ieri sul Cagliari che la porta a 3 punti dal vertice della classifica di serie A.

Stefano Rebaudo, in redazione a Milano Sabina Suzzi

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below