December 13, 2019 / 2:32 PM / a month ago

Forex, dollaro in calo in clima 'risk on' per Brexit, guerra dazi

NEW YORK (Reuters) - Dollaro in calo nei confronti di un paniere di divise e dell’euro in un mercato dominato da un clima di appetito per il rischio dopo le elezioni britanniche e i progressi nei negoziati per il commercio Usa-Cina.

Limitata la reazione ai dati macro Usa, con le vendite al dettaglio di novembre che hanno messo in luce una crescita inferiore alle attese.

Protagonista del mercato ancora la sterlina che, dopo la netta vittoria dei Conservatori al voto di ieri, nelle contrattazioni del primo pomeriggio si apprezza dell’1,3% sul dollaro a 1,3355 dopo aver raggiunto quota 1,3516 negli scambi asiatici.

Al clima di propensione al rischio che domina i mercati, oltre alla vittoria del premier britannico Boris Johnson — che ha garantito che la Brexit si farà entro il 31 gennaio “senza ‘se’, senza ‘ma’ e senza ‘forse’”, anche i progressi nella ricomposizione della guerra dei dazi.

Fonti americane hanno spiegato che Washington ha messo sul tavolo i propri termini per un accordo mentre incombe il termine ultimo del 15 dicembre per l’entrata in vigore di nuovi dazi Usa nei confronti della Cina.

Sara Rossi, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below