December 9, 2019 / 8:34 AM / 8 months ago

BORSA MILANO si muove debole, realizzi su titoli più comprati, Azimut, Diasorin, brilla Safilo

MILANO, 9 dicembre (Reuters) - Andamento cauto a Piazza Affari dove prevalgono i realizzi in vista della fine dell’anno che è stato decisamente molto positivo per la Borsa di Milano. A oggi il rialzo del principale indice FTSE Mib è superiore al 26%

“Al momento la seduta è scarica e si fa poco. Prevalgono i realizzi sui titoli saliti maggiormente”, osserva un broker.

DIASORIN cede lo 0,81%, titolo che dall’inizio dell’anno segna un rialzo del 74% circa. Presa di profitto anche su AZIMUT (-1,83%) che può vantare una crescita nell’anno del 131%. AMPLIFON perde lo 0,75% a fronte di un balzo annuale dell’85%.

Tra i bancari, lieve rialzo per UNICREDIT (+0,2%), mentre è cedente l’altra big INTESA SANPAOLO (-0,3%). Raccolta BANCA MPS che sale dell’1,7%.

Riflettori su SAFILO che balza del 4% circa sulla scia dell’acquisizione del 70% di Blenders Eyewear, brand californiano, per un enterprise value dell’intera società Usa di 90 milioni di dollari. La notizia è valutata positivamente dai broker anche se l’attenzione è sul piano industriale che l’azienda presenterà mercoledì prossimo.

Petroliferi al palo sulla scia del ritracciamento del prezzo del petrolio. Oggi, inoltre, Tullow Oil sta cedendo il 57% alla Borsa di Londra dopo le dimissioni del Ceo e il taglio del dividendo e delle stime di produzione al 2020. ENI cede lo 0,44%, mentre l’indice settoriale europeo perde lo 0,90%. Pesante MAIRE TECNIMONT in flessione del 2,5%. Un trader cita anche la prossima quotazione di Saudi Aramco, mercoledì prossimo, che potrebbe determinare un ribilanciamento dei pesi nel settore oil.

Lieve rialzo per ATLANTIA (+0,3%). La stampa riporta che il Tar della Liguria ha stabilito che il decreto Genova (che aveva estromesso Società Autostrade dalla demolizione e dalla ricostruzione del nuovo ponte Morandi) presenta dei profili di potenziale violazione costituzionale e ha trasmesso la questione alla Corte Costituzionale. Secondo un primario broker italiano, “la decisione era per certi versi attesa, ma rappresenta comunque una notizia positiva per Atlantia che in caso di annullamento del decreto Genova potrebbe vedersi riconosciuto un indennizzo”. Per Equita, “questa decisione aumenta la probabilità di una ripresa delle negoziazioni con il governo”.

Fra le società del calcio, brilla la LAZIO (+5,8%) dopo la vittoria 3 a 1 contro la JUVENTUS che ritraccia dello 0,5%. Il pareggio esterno contro l’Inter fa bene al titolo AS ROMA (+5,3%) dopo il calo del 5% venerdì scorso. Da sottolineare che il titolo del club giallorosso era salito molto nelle ultime sedute sulle attese di una stretta finale fra il presidente, James Pallotta, e il gruppo Usa Friedkin per il closing del passaggio di proprietà della società.

Fra i minori ancora denaro su BANCA PROFILO, sospesa al rialzo con un teorico +12,2%. Il titolo è sui massimi da novembre 2017. Un trader, non trovando una spiegazione plausibile a questa continua salita, evidenzia “che si tratta di un titolo molto sottile oggetto di forte speculazione”.

Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below