November 20, 2019 / 8:54 AM / 5 months ago

Borsa Milano apre debole con Europa, balza Nexi, giù i petroliferi

Alcuni passanti davanti al quartier generale di Nexi a Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

MILANO, 20 novembre (Reuters) - Piazza Affari parte in deciso ribasso in scia degli altri mercati europei, estendendo la fase di vendite partita nel pomeriggio di ieri.

Banche deboli con le big Unicredit e Intesa SP in flessione rispettivamente dell’1,4% e dello 0,9%. Positiva Nexi (+3,1%) sull’indiscrezione riportata da Il Messaggero oggi secondo cui Intesa SP sta studiando un’alleanza strategica con Nexi che prevede la cessione della sua divisione “acquiring” alla società di pagamenti digitali a fronte di un ingresso nel capitale di Nexi con una quota del 30-40%.

Prosegue il buon momento di Azimut (+0,3%) e Banca Mediolanum(+0,63%).

Sul fronte delle vendite, proseguono quelle sulle utility e sui petroliferi. Saipem perde l’1% che si aggiunge a -1,3% di ieri. Andamento analogo anche per Eni. Giù dell’1% anche Maire Tecnimont che ritraccia da ieri.

Mediaset cala dell’1,2% mentre è in corso il negoziato fra i legali del gruppo televisivo italiano e il colosso dei media francese Vivendi sul contenzioso legale in vista della scadenza di venerdì fissata dal Tribunale di Milano per trovare un’intesa.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below