October 30, 2019 / 9:29 AM / 2 months ago

Fca ed Exor corrono, mercato scommette su accordo con Peugeot

Il logo Fiat presso una concessionaria a Orvault vicino Nantes. REUTERS/Stephane Mahe

Le azioni Fca si muovono in netto rialzo in Borsa, bene anche Exor, primo azionista della società italoamericana con una partecipazione del 29%, sulle attese di impatti positivi da un possibile matrimonio fra il gruppo automobilistico italiano e la francese Peugeot.

Intorno alle 10,05 il titolo Fca balza dell’8,6% a 12,756 euro con oltre 17 milioni di pezzi a fronte di una media a 30 giorni di 8,3 milioni. Dall’inizio dell’anno Fca guadagna il 10,3%. Exor avanza del 5,1% a 65,34 euro.

A Parigi Peugeot mette a segno un guadagno del 5,6%.

Fiat Chrysler e PSA, che controlla la casa automobilistica Peugeot, hanno confermato questa mattina in due distinti comunicati di avere discussioni in corso “intese a creare un gruppo tra i leader mondiali della mobilità”.

Secondo il Wall Street Journal, che ieri sera ha riportato per primo la notizia, Psa sarebbe il compratore con il Ceo di Psa, Carlos Tavares, che diventerebbe Ceo del nuovo gruppo post fusione, mentre John Elkann sarebbe presidente.

Il broker Fidentiis ritiene la notizia molto positiva “perché il mercato non si aspettava che Fca fosse in grado di avviare nuovi negoziati per un merger a pochi mesi dal tentativo fallito con Renault”.

L’unione fra i due gruppi — sottolinea Fidentiis — creerebbe il quarto produttore di auto a livello globale con circa 8,3 milioni di veicoli venduti, ricavi pari a 187 miliardi di euro, Ebit adjusted a 12,7 miliardi e utile netto di 7,7 miliardi basato sulle stime combinate dei due gruppi. La capitalizzazione di mercato del nuovo gruppo sarebbe pari a circa 42 miliardi di euro. “Riteniamo che l’ammontare delle possibili sinergie potrebbe essere simile ai 5 miliardi di euro precedentemente annunciato nel precedente negoziato con Renault”.

Positivo il giudizio anche da parte di un altro primario broker italiano che ritiene “notevolmente incrementate” le probabilità di realizzare un deal fra Fca e un altro player dell’industria automobilistica. E, “sebbene ostacoli in tema di corporate governance esistano, la situazione è più semplice rispetto a quella con Renault”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Giancarlo Navach

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below