October 7, 2019 / 8:00 AM / a month ago

Borsa Milano parte debole, bene Juventus, giù banche, Pirelli, crolla Bio-On

L'ingresso della Borsa di Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

MILANO, 7 ottobre (Reuters) - Avvio debole a Piazza Affari in linea con gli altri mercati europei.

Banche in cauto ribasso con lo spread del rendimento fra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi stabile a 142 punti base. Giù Unicredit che cede l’1,2% circa, Intesa Sp in flessione dello 0,64%. Vendute anche Banco Bpm (-0,96%), Ubi (-0,8%) e Mps (-1,1%). I titoli non reagiscono alle indiscrezioni riportate oggi da un quotidiano, secondo cui un progetto per l’aggregazione dei tre istituti potrebbe essere rispolverato nei prossimi mesi.

Ben raccolta Juventus, in salita del 2% dopo la vittoria ieri nel derby d’Italia contro l’Inter.

Per contro venduta SAFILO in flessione di oltre il 7% dopo il rinnovo per tre anni dell’accordo di fornitura di occhiali per il marchio Gucci, che fa capo al gruppo del lusso francese Kering. Secondo i trader l’accordo raffredda le speculazioni di un takeover da parte del colosso del lusso francese.

Deboli settori industriali, con Fca e Pirelli negative. Su quest’ultimo titolo Ubs ha tagliato il prezzo obiettivo a 6,2 euro da 6,5 euro precedente.

Cyberoo al debutto all’Aim non fa prezzo.

Bio-On è in asta di volatilità con un calo teorico del 14% circa. Il quotidiano La Stampa scrive che la divisione Mercati di Consob sta facendo accertamenti sui conti semestrali e gli accordi siglati dalla società specializzata in bio-plastiche.

Giancarlo Navach

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below