September 26, 2019 / 11:09 AM / 24 days ago

Borsa Milano positiva su scia industriali, cautela su politica

Le attese positive sullo scontro commerciale Usa-Cina sostengono l’azionario, in un mercato che resta però cauto in attesa di sviluppi sulla politica internazionale. Ieri il presidente Usa, Donald Trump, sul quale i democratici hanno avviato un’inchiesta formale per l’impeachment, ha detto che l’accordo commerciale con la Cina potrebbe arrivare prima di quanto si pensi.

La borsa di Milano vista di notte. REUTERS/Stefano Rellandini

In Gran Bretagna, il premier Boris Johnson chiede elezioni anticipate, dopo che la Corte Suprema ha cancellato la sua decisione di sospendere il Parlamento e mentre si avvicina la scadenza per la Brexit. Il comparto industria si rafforza grazie alle dichiarazioni sul commercio; salgono dell’1,5-2,3% Pirelli, Ferrari, Brembo, Stm.

Banche in leggero rialzo, pesano i timori per la crescita economica europea e la prospettiva di margini contenuti a causa dei bassi tassi di interesse. Ubi Banca negativa, dopo che Giandomenico Genta del patto di consultazione ha detto che la banca si vuole preparare a future aggregazioni. Il titolo tra i più volatili è reduce da un buon rialzo ieri, in controtendenza. Banca Generali sale dell’1,9%. Secondo Equita, “é una di quelle meglio posizionate” nel settore.

FCA segna +0,3% dopo le indiscrezioni che parlano di nomina di adviser per la vendita di Comau. L’operazione non è in grado di muovere le quotazioni, secondo gli analisti. Si guarda all’ipotesi fusione con Renault nonostante le dichiarazioni poco incoraggianti di ieri.

Telecom Italia (TIM) (-0,25%) ignora il cda che potrebbe sancire l’uscita del presidente Fulvio Conti e Franco Bassanini che smentisce una possibile sua nomina ai vertici del gruppo.

Mediaset in lieve calo, dopo che Hsbc ha tagliato il target a 2,5 da 2,6 euro per azione.

Juventus in buon rialzo (+2,1%), ma dopo i recenti cali seguiti all’annuncio dell’aumento di capitale. Iren volatile dopo il piano, ora sale dello 0,4%.

Tra i titoli sottili Danieli balza dopo i dati.

ePRICE è sospesa dopo un rialzo del 18,9%, dopo l’annuncio di un’alleanza europea con altri quattro operatori per l’ecommerce. Mediobanca Securities indica target a 2,36 euro, con giudizio ‘neutral’.

Nuovo rialzo di Relatech dopo i risultati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below