September 24, 2019 / 1:15 PM / 2 months ago

Bce vede scarsi segnali tensione al rialzo su mercato monetario - de Guindos

Il vicepresidente Luis de Guindos e il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi partecipano a una conferenza stampa sull'esito della riunione del consiglio direttivo, a Francoforte, in Germania, il 12 settembre 2019. REUTERS/Ralph Orlowski

FRANCOFORTE (Reuters) - La Banca centrale europea vede “pochissimi segnali” di pressioni sui tassi sul mercato monetario legati alla decisione di introdurre una stratificazione a due livelli — in linguaggio tecnico un ‘tiering’ — del tasso sui depositi marginali.

Lo dice il vicepresidente Luis de Guindos.

“Se le transazioni (sui prestiti interbancari) dovessero avvenire a tassi più elevati rispetto a prima, allora potremmo vedere una pressione al su alcuni dei tassi di mercato” osserva.

“In questa fase, vediamo pochissimi segnali che questo sia incorporato nei prezzi dal mercato, ma la Bce continuerà a monitorare attivamente le condizioni del mercato monetario” aggiunge.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below