September 24, 2019 / 10:15 AM / 3 months ago

Borsa Milano positiva, acquisti su utilities

MILANO, 24 settembre (Reuters) - Borsa di Milano positiva grazie a un modesto rimbalzo tecnico, dopo il rapporto dell’Ifo che conferma la debolezza dell’economia tedesca, già evidenziata ieri dal Pmi.

L’indicatore di fiducia delle imprese è salito a settembre dopo una serie di cali, ma l’istituto Ifo dice che si tratta di una pausa nella flessione e che l’outlook per i prossimi mesi è deteriorato.

L’attività del settore privato in Germania ha registrato a settembre la prima contrazione da sei anni e mezzo, secondo il Pmi ieri. Il dato della zona euro ha evidenziato una battuta di arresto.

Banche positive in linea con l’indice europeo. MPS in rialzo dell’1,2%, ma non recupera tutte le perdite di ieri nonostante il Tesoro abbia detto che sta studiando scenari di consolidamento.

Equita, che nel report del mattino indica sulle azioni Mps ‘hold’ con target a 1,6 euro, considera “estremamente basse” le probabilità di un’integrazione con altri istituti. I candidati, secondo Equita, sarebbero UBI, azioni in linea con l’indice di settore, e BPER, in calo dello 0,9%.

Ancora acquisti sulle utility, considerate difensive in caso di recessione e favorite da prospettive di tassi di interesse contenuti. Snam Rete, Italgas, Terna salgono del 2,1-2,5%. Acea, +5,8%, sostenuta da un upgrade di una banca estera.

Cnh Industrial perde terreno; pesa il calo del 22% alla borsa di Francoforte del produttore di componentistica per mezzi pesanti SAF Holland dopo il taglio delle previsioni 2019.

La debolezza dell’economia e il profit warning di Saf Holland influenza tutto il comparto e anche FCA lascia sul terreno l’1,1%.

Telecom Italia positiva. Per Banca Imi, che indica ‘buy’ con target a 0,62 euro, la nomina di un nuovo presidente sostenuto da tutti gli azionisti è coerente con l’attuale fase di tregua tra soci ed è una pre-condizione per un accordo sulla rete con Open Fiber.

Prosegue al fase di correzione Leonardo. Nel fine settimana, in merito all’ipotesi di una fusione con Fincantieri, che secondo alcuni aveva pesato sul titolo, il ceo Alessandro Profumo ha detto che mettere insieme molti settori “può diventare un limite”.

Generali e Mediobanca senza spunti dopo l’andamento in controtendenza di ieri sulle indiscrezioni per un interesse di diversi investitori per la merchant bank.

Nuovo calo di Juventus sull’annuncio dell’aumento di capitale.

Salvatore Ferragamo sui livelli di ieri dopo le vendite della mattina; JP Morgan ha tagliato le stime sull’anno a causa di un terzo trimestre difficile, sulla debolezza di Hong Kong e di altri Paesi asiatici.

Diasorin si rafforza dopo l’annuncio della certificazione per la vendita in Europa del nuovo test molecolare Vzv Direct e della presentazione della domanda alla statunitense Food and Drug Administration.

Guala Closures in rialzo dopo le indiscrezioni di stampa che parlano di interesse da parte di fondi Usa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below