September 23, 2019 / 8:03 AM / 22 days ago

Borsa Milano parte debole, vendute Atlantia e Juve, in rialzo Eni

MILANO, 23 settembre (Reuters) - Piazza Affari parte debole in linea con gli altri mercati europei.

Banche cedenti, dopo i recenti rialzi. MEDIOBANCA poco mossa. Nel fine settimana alcuni quotidiani scrivono che il gruppo Caltagirone potrebbe aver acquistato un pacchetto di Mediobanca, mentre ipotizzano un rafforzamento di Delfin fino al 10%. Vendute le big UNICREDIT (-0,6%) e INTESA SP (-0,18%).

Giù ATLANTIA, in flessione dell’1,14% dopo che S&P ha tagliato il rating a ‘BBB-‘ con outlook negativo.

MEDIASET inchiodata a 2,76 sotto a un passo del prezzo di recesso di 2,77 euro, mentre sabato scorso si è chiusa la finestra per esercitare il diritto di vendere le azioni per chi non vuole partecipare al riassetto delle attività italiane e spagnole che finiranno sotto una holding europea. Secondo due fonti vicine alla vicenda, i legali di Vivendi stanno valutando nuove iniziative giudiziarie contro la società della famiglia Berlusconi in Spagna e in Olanda, una mossa che sembra suggerire non sia stato esercitato il diritto di recesso.

Petroliferi deboli anche oggi con l’eccezione di ENI che sale dell’1%. SAIPEM cede lo 0,63%, TENARIS l’1,1%.

Infine la JUVENTUS cede il 5% dopo l’annuncio dal parte del Cda di un aumento di capitale fino a 300 milioni nell’ambito del piano di sviluppo per gli esercizi 2019-2020 e 2023-24.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Reporting by Giancarlo Navach

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below