September 19, 2019 / 12:20 PM / a month ago

Greggio, prezzi in rialzo, mercato focalizzato su rischi offerta saudita

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in netto rialzo oggi, sostenuti dai rischi relativi alle scorte alimentati dagli attacchi ai pozzi sauditi dello scorso fine settimana, cui si è aggiunto il taglio dei tassi di interesse Usa.

Fumo presso l'impianto Aramco a Abqaiq, in Saudi Arabia. REUTERS/Stringer

Verso le 13 i futures sul Brent guadagnano il 2,11% a 64,94 dollari al barile mentre i futures sul greggio Usa avanzano di 96 centesimi a 59,07 dollari al barile.

Gli attacchi agli impianti petroliferi hanno dimezzato la produzione di greggio saudita e limitato drasticamente la capacità inutilizzata del regno, considerata un cuscinetto per i mercati petroliferi in caso di interruzioni improvvise della produzione.

“La capacità inutilizzata globale è al momento estremamente in seguito agli attacchi del weekend e lascia poco spazio ad altre eventuali interruzioni, e questo tende a sostenere i prezzi”, osserva Giovanni Staunovo, analista di Ubs.

A inizio settimana l’Arabia Saudita ha definito le tempistiche per il ripristino a pieno regime della produzione, dicendo che, attingendo alle proprie scorte, i livelli dell’offerta erano tornati ad essere quelli antecedenti l’attacco. Tornare a produrre 12 milioni di barili al giorno sarà possibile entro la fine di novembre, ha aggiunto.

“Questi piani suggeriscono che l’Arabia Saudita non avrà capacità inutilizzata per almeno i prossimi due mesi e mezzo e pertanto non sarà in grado di ammortizzare ulteriori shock”, osserva la società di consulenza energetica londinese Energy Aspects.

Secondo Riyadh, gli attacchi che hanno paralizzato gli stabilimenti dell’Arabia Saudita — che è il principale esportatore di greggio al mondo — sono stati “senz’ombra di dubbio voluti” dall’Iran.

Sul fronte delle scorte, i dati settimanali Eia hanno fotografato un quadro contrastante.

Le riserve di greggio negli Stati Uniti, il principale produttore di greggio al mondo, sono aumentate di 1,1 milioni di barili la scorsa settimana, contro le previsioni degli analisti di un calo di 2,5 milioni di barili.

Tuttavia le scorte di greggio nel centro di distribuzione di Cushing, nell’Oklahoma, sono diminuite raggiungendo il loro livello più basso dall’ottobre 2018.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below