September 19, 2019 / 11:05 AM / 2 months ago

Borsa Milano prosegue positiva, corrono le banche, strappa Oviesse, giù Leonardo

MILANO, 19 settembre (Reuters) - Piazza Affari prosegue in buon rialzo, con uno slancio più marcato rispetto agli altri mercati europei, grazie in particolare al traino delle banche dopo che la Fed ha deciso un taglio dei tassi di interesse di 25 punti base all’1,75-2% ma non ha segnalato in modo chiaro l’intenzione di ridurre ancora i tassi nel breve periodo.

Un uomo sale le scale davanti all'ingresso della Borsa di Milano. REUTERS/Paolo Bona

“Si tratta di una notizia ampiamente scontata dai mercati. Ma, essendo una seduta priva di spunti, si tendono a comprare le banche”, osserva un trader.

Tra i bancari Unicredit sale del 2,4%, Intesa Sp del 2%. Ubi balza del 3,1%. Ancora meglio Bper (+4,3%)

Ben raccolte Mediobanca (+1,4%)e Generali (+1,4%) dopo che Del Vecchio ha annunciato l’acquisto di una partecipazione del 6,94% nel capitale di Piazzetta Cuccia, rafforzando così il presidio italiano sulla compagnia triestina. Secondo alcuni quotidiani Del Vecchio potrebbe incrementare ulteriormente la quota.

Strappa Oviesse con un balzo di oltre il 6,5% in attesa dei risultati del semestre che chiude il 31 luglio nel tardo pomeriggio. Un broker sostiene che il rialzo è essenzialmente innescato da ricoperture.

Sul fronte del lusso, in recupero Moncler (+2,3%) che ieri ha perso il 7% dopo le dichiarazioni del Ceo sui timori legati alle proteste a Hong Kong. Nel settore bene Tod’s, in salita del 2,2%.

Spunti anche su Telecom Italia in crescita dell’1%. Secondo alcune fonti, l’azienda di tlc brasiliana Oi è in trattativa con la spagnola Telefonica e Telecom Italia per vendere la sua rete mobile ed evitare l’insolvenza.

Denaro su Autogrill (+3,2%). In un report, Equita scrive che “alla luce dei dati di traffico (traffico aereo in Nord America e in alcuni aeroporti europei) e dell’attività commerciale/M&A del gruppo stimiamo che Autogrill nel periodo luglio-agosto (in pubblicazione il 26 settembre) generi un fatturato di circa 926 milioni di euro, in crescita di circa il 4%”.

Per contro, debole anche oggi Leonardo con un calo dell’1,2% che si aggiunge a una discesa analoga registrata ieri.

Infine fra i minori strappa Pierrel con un balzo dell’8% circa.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Reporting by Stefano Rebaudo

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below