December 18, 2018 / 4:23 PM / 7 months ago

Dollaro debole ai minimi di sei giorni in attesa Fed

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro è sceso ai minimi di sei giorni, con gli investitori che anticipano la possibilità che Federal Reserve rallenti il ritmo del rialzo dei tassi di interesse dopo la riunione di questa settimana.

** I recenti dati economici deboli a livelo globale hanno rafforzato l’opinione che l’atteso rialzo dei tassi della banca centrale Usa previsto domani possa rappresentare la fina di tre anni di costanti aumenti.

** Alcuni investitori stanno iniziando a chiedersi se la corsa del dollaro come valuta con le migliori performance sia destinata a proseguire nel 2019.

** La fiducia degli investitori è peggiorata, portando alle peggiori previsioni per l’economia mondiale da dieci anni a questa parte, secondo quanto emerso da un sondaggio di Bank of America Merrill Lynch.

** L’avversione al rischio ha fatto salire lo yen e il franco svizzero, mentre il dollaro non ha avuto benefici.

** Con la prospettiva di un rialzo dei tassi ‘dovish’ che tiene sotto controllo il dollaro, l’euro è salito di mezzo punto percentuale a 1,14 dollari. La moneta unica ha recuperato tutte le perdite da ieri, registrate dopo i dati deboli della zona euro.

** L’indice dell dollaro perde lo 0,4% a 96,699, mimino da sei giorni.

** La sterlina, fortemente venduta negli ultimi mesi a causa dell’incertezza legata alla Brexit, sale dello 0,7% a 1,2706.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below