December 13, 2018 / 11:06 AM / 9 months ago

BORSE EUROPEE, rally perde vigore nonostante scommessa su Italia

MILANO (Reuters) - (Reuters) - Il rialzo delle borse europee sembra esaurito a causa delle persistenti incertezze sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea, nonostante le speranze di un compromesso tra Ue e Italia sulla questione del bilancio.

Traders work at their desks whilst screens show market data at CMC Markets in London, Britain, December 13, 2018. REUTERS/Henry Nicholls

** Alle 11,30 l’indice europeo STOXX 600 cala dello 0,2% circa, dopo il rally degli ultimi due giorni. La borsa di Londra perde terreno per la situazione politica: la premier Theresa May è sopravvissuta al voto di sfiducia ma, con oltre un terzo dei suoi stessi parlamentari ormai contro, il governo rischia la sconfitta sull’accordo per la Brexit.

May incontrerà oggi a Bruxelles i leader europei, da cui si aspetta un aiuto, ma gli investitori non prevedono sviluppi significativi.

“Non sembra probabile che vedremo molte prove di eventuali passi in avanti prima di Natale, se non addirittura prima di gennaio”, ha detto l’analista di CMC Markets Michael Hewson.

** L’indice tedesco DAX, sostenuto in settimana da un ritorno di ottimismo sul possibile accordo commerciale tra Washington e Pechino, perde quasi lo 0,1%, mentre il francese CAC perde quasi lo 0,2%.

“Mentre il governo britannico affronta le proprie sfide, l’ambiente economico in Europa non è meno impegnativo, visti i recenti disordini a Parigi”, ha aggiunto Hewson di CMC.

** Pesano anche le delusioni sugli utili di alcune aziende. Il grossista tedesco Metro scende del 7,6% dopo aver previsto un calo dei profitti a causa delle difficoltà in Russia, mentre il gestore patrimoniale svizzero GAM crolla del 26% dopo aver subito una grossa perdita e annullato il dividendo.

** L’indice delle banche della zona euro sale di circa l’1%, al livello più alto in una settimana, grazie all’Italia ma anche alle voci di fusioni e acquisizioni che riguardano le tedesche Deutsche Bank e Commerzbank.

** Tra gli altri titoli, da segnalare la francese Plastic Omnium, che avanza del 4,6% dopo un aggiornamento positivo sui conti del gruppo, mentre la società di sicurezza britannica G4S sale del 9,5% dopo che ha annunciato che sta valutando una separazione delle attività relative delle “cash solutions”.

** Il costruttore spagnolo Sacyr perde il 13% dopo che un tribunale arbitrale ha ordinato al consorzio di costruzione del canale di Panama (di cui fa parte anche l’italiana Salini Impregilo) di rimborsare quasi 848 milioni di dollari.

(Danilo Masoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below