December 11, 2018 / 1:53 PM / in 7 months

Dollaro conferma calo dopo prezzi produzione Usa a novembre

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro conferma la sua debolezza dopo i dati sui prezzi alla produzione Usa di novembre, che hanno registrato un inatteso aumento ma non hanno cambiato l’opinione del mercato su una perdita di spinta dell’inflazione sottostante.

** L’indice del dollaro, che ne misura la forza contro un paniere di sei principali valute, intorno alle 14,35 italiane cede lo 0,27% a 96,958 dopo il +0,75% di ieri.

** La sterlina risale leggermente dai minimi di 20 mesi toccati ieri dopo il rinvio, da parte della premier Theresa May, del voto del parlamento britannico sull’accordo per la Brexit.

** La debolezza della divisa britannica contribuisce a sostenere l’euro, che avanza dello 0,2% contro dollaro a 1,1375. I timori per le proteste in Francia contro le riforme economiche del presidente Emmanuel Macron hanno limitato di recente l’apprezzamento della moneta unica.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below