December 10, 2018 / 12:01 PM / 10 months ago

GREGGIO scivola in linea con andamento negativo mercati azionari

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in calo, in linea con i ribassi dei mercati azionari globali, cancellando i guadagni della scorsa settimana sulla scia della decisione dell’Opec e di altri importanti Paesi esportatori di tagliare la produzione a partire da gennaio.

** Intorno alle 12,10 il Brent scambia a 60,65 dollari al barile, in calo di 1,02 dollari, mentre il greggio americano cede 98 centesimi a quota 51,63 dollari al barile.

** I prezzi sono saliti del 3% venerdì scorso dopo che l’Organizzazione dei Paesi produttori di petrolio e i produttori non aderenti al cartello, inclusa la Russia, hanno annunciato che taglieranno la produzione di 1,2 milioni di barili al giorno.

** “Hanno una cosa in comune: nessuno di loro vuole vedere le scorte aumentare ancora. Possono non essere d’accordo sui prezzi e sull’ammontare dei tagli, ma di vedere realmente le scorte salire? Nessuno vuole quello”, commenta un broker.

** L’Opec ha deciso un taglio di 800.000 barili di petrolio al giorno, guidato soprattutto dall’Arabia Saudita, mentre i membri non Opec contribuiranno con ulteriori 400.000 barili con la gran parte dei ribassi da parte della Russia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below