December 7, 2018 / 9:37 AM / 11 days ago

Dollaro resta debole su attese tassi Usa, calo greggio

LONDRA (Reuters) - Il dollaro si avvia a chiudere la settimana con il maggiore ribasso degli ultimi due mesi, affossato dalla sensazione crescente che la Fed non intenda proseguire nel percorso di stretta monetaria prefigurato nei mesi scorsi.

** Dopo che il presidente della banca centrale Usa, Jerome Powell, ha indicato il cambiamento di rotta la settimana scorsa, i mercati hanno preso gradualmente coscienza del nuovo orientamento. E ora si aspettano che il rialzo dei tassi che verrà varato in occasione della riunione del Fomc di questo mese (18 e 19 dicembre) sia accompagnato da un’indicazione su un approccio ‘wait-and-see’ per l’anno prossimo.

** A indebolire ulteriormente il dollaro contribuiscono la flessione dei prezzi del greggio, conseguenza della decisione dell’Opec di rinviare il taglio della produzione in attesa di un accordo con la Russia, e la discesa dei rendimenti dei Treasuries.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below