December 5, 2018 / 9:38 AM / in 7 days

Dollaro sotto pressione su andamento tassi Usa, timori recessione

LONDRA (Reuters) - Dollaro in rialzo ma ancora sotto pressione dopo che l’inversione di una porzione della curva dei tassi Usa fa temere per l’eventualità di una recessione.

I timori sono stati innescati ieri quando il tasso del due anni è salito oltre quello del titolo a 5 anni per la prima volta in oltre un decennio.

La cosiddetta ‘inversione’ della curva dei tassi suona per molti investitori come un campanello d’allarme per un possibile rallentamento dell’economia Usa.

“Nella fase iniziale dell’inversione della curva dei tassi i mercati sono preoccupati e regiscono in modo più marcato ai dati deboli rispetto a quelli forti”, spiega Masafumi Yamamoto, responsabile currency strategist di Mizuho Securities.

La recente debolezza del dollaro si colloca sullo sfondo della tregua temporanea nella guerra dei dazi tra Usa e Cina.

Il dollaro è sotto pressione da quando il numero uno della Federal Reserve Jerome Powell ha detto che i tassi di interesse Usa sono vicini a livelli neutrali, un messaggio interpretato dal mercato come un segnale di rallentamento nel percorso di rialzo dei tassi.

Secondo gli analisti di Commerzbank, senza una soluzione al confronto Italia-Ue sulla manovra il cambio euro/dollaro è destinato a scambiare in un range di 1,12-1,16.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below