August 10, 2018 / 11:23 AM / in 4 months

Unipol, Cimbri: non intendiamo dare vita a conglomerato finanziario con Bper

Il logo di Unipol Banca a Roma. Foto del 23 maggio 2016. REUTERS/Tony Gentile

MILANO (Reuters) - Il gruppo Unipol non intende superare la soglia del 20% di Bper autorizzato dai regolatori e non punta a costituitire un conglomerato finanziario con la banca modenese.

Lo ha detto Carlo Cimbri, l’Ad del gruppo che detiene direttamente e tramite la controllata Unipolsai il 15,06% di Bper.

“Valuteremo se incremenatare la partecipazione fino a 20% come prevede l’autorizzazione”, dice Cimbri sottolineando che in ogni caso “non andremo oltre, non intendiamo sorpassare questa soglia”.

L’AD ha ribadito che il gruppo non intende acquisire un controllo “di diritto o di fatto” su Bper e che non vuole parteciparee alla gestione dell’istituto modenese.

Sul tema dell’aumento della quota di controllo di Unipol in UnipolSai, giunta al 79,3%, Cimbri ha ribadito che la strategia sulla controllata assicurativa è di tipo finanziario e non è legata a ipotesi di accorciamento della catena di controllo.

“Non c’è allo studio alcun progetto di possibile accorciamenro della catena di controllo”, ha detto.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below