August 10, 2018 / 8:38 AM / 3 months ago

Russia, per banca centrale svalutazione rublo reazione naturale a sanzioni Usa

Banconote da 2.000 rubli in una banca di Mosca. Foto del 21 novembre 2017. REUTERS/Maxim Shemetov

MOSCA (Reuters) - La banca centrale russa potrebbe aggiustare i volumi di acquisti giornalieri di valuta estera per limitare la volatilità dei mercati e considera la svalutazione del rublo, sceso ai minimi da diversi mesi, come una “reazione naturale” alle notizie sulle sanzioni Usa.

La banca centrale dice di avere gli strumenti per prevenire qualunque minaccia alla stabilità finanziaria, sottolineando che periodi simili di un’alta volatilità della valuta russa sono accaduti in passato e hanno avuto vita breve.

I dati resi noti dalla banca centrale oggi evidenziano che sono stati comprati 8,4 miliardi di rubli di controvalore di valuta straniera mercoledì, il primo giorno del rapido declino della valuta, rispetto ai 16,7 miliardi del giorno precedente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below