August 9, 2018 / 10:30 AM / 3 months ago

Euro/dlr sale brevemente a 1,16 dopo dati Usa, poi ritraccia

Banconote in dollari ed euro. Foto del 3 maggio 2018. REUTERS/Dado Ruvic/Illustration

NEW YORK (Reuters) - L’euro si apprezza brevemente sul dollaro poco dopo la diffusione dei dati settimanali Usa sulle richieste di disoccupazione e quelli sui prezzi alla produzione di luglio per poi cedere i guadagni e tornare a scambiare leggermente sotto 1,16.

** Poco dopo le 14,30, la divisa unica mette a segno un debole rialzo tornando alla soglia di 1,16 sul dollaro più volte ritestata nelle ultime sedute dopo la discesa del cambio, lunedì, a 1,1530, il livello più basso da 6 settimane. Attorno alle 15 scambia a 1,1592.

** Relativi a luglio, i prezzi alla produzione sono rimasti invariati rispetto al mese precedente, per la prima volta in sette mesi da un incremento mensile di 0,3% a giugno a fronte di attese per 0,2%. A perimetro annuo, il dato ha evidenziato un incremento di 3,3% a fronte di attese per +3,4% e dopo il +3,4% di giugno.

** Si apprezza leggermente il cambio sterlina/dollaro che alle 15 circa vale 1,2883 dopo aver segnato il minimo di seduta a 1,2842, livello più basso dal 25 agosto scorso, zavorrato dai timori di un’uscita senza accordo della Gran Bretagna dall’Ue.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below