August 7, 2018 / 11:07 AM / 3 months ago

Greggio in rialzo, da sanzioni Usa contro Iran si attende calo offerta

LONDRA (Reuters) - Il greggio guadagna terreno sulla scia delle sanzioni che gli Stati Uniti hanno reimposto contro l’Iran, da cui si attende una stretta all’offerta petrolifera globale.

Intorno alle 11,45 italiane il contratto sul Brent per consegna ottobre sale di 61 cent a 74,36 dollari e la scadenza settembre del greggio leggero Usa Wti avanza di 41 cent a quota 69,42.

Una prima tornata di sanzioni Usa all’Iran, paese che a luglio ha esportato circa 3 milioni di barili di greggio al giorno, è entrata ufficialmente in vigore subito dopo la mezzanotte americana. Sanzioni più pesanti, indirizzate al settore petrolifero iraniano, sono attese a novembre.

In molti, inclusi gli alleati Usa in Europa oltre a Cina e India, si oppongono alle sanzioni, ma il governo statunitense vuole che il maggior numero possibile di paesi smetta di acquistare il petrolio dall’Iran.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below