August 2, 2018 / 12:11 PM / 4 months ago

Banca d'Inghilterra alza tassi oltre minimi crisi, no fretta su prossima stretta

Davanti alla sede della Bank of England, a Londra. Foto del 1 agosto 2018. REUTERS/Peter Nicholls

LONDRA (Reuters) - Banca d’Inghilterra ha alzato il costo del denaro di 25 punti base a 0,75%, stretta ampiamente prevista da mercato e analisti, ma ha segnalato di non avere fretta di ritoccarli ulteriormente verso l’alto in un clima d’incertezza sulle modalità di uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea.

I nove membri del consiglio sono stati inaspettamente unanimi nella decisione di portare il costo del denaro a 0,75% da 0,50%, livello dove si è mantenuto nel corso dell’ultimo decennio, se si eccettuano i 15 mesi successivi al referendum che ha decretato la Brexit, quando era stato spinto ancora più in basso.

La maggior parte degli economisti interpellati da Reuters ritenevano che la stretta sarebbe stata appoggiata da 7 membri mentre 2 sarebbero stati contrari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below