July 27, 2018 / 11:20 AM / 4 months ago

Eni, Descalzi: Venezuela sta pagando per gas prodotto in primi sei mesi, stop joint venture con Rosneft

Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, a Nicosia il 25 aprile 2018. REUTERS/Yiannis Kourtoglou

MILANO (Reuters) - Il Venezuela sta pagando il gas prodotto e i primi sei mesi sono stati positivi per Eni, mentre a causa delle sanzioni verso la Russia, non c’è più spazio per continuare nella jv con Rosneft.

Lo ha detto l’AD, Claudio Descalzi, nel corso della call sui risultati del primo semestre.

“In Venezuela abbiamo alcuni segnali positivi perché dopo i colloqui abbiamo iniziato a ricevere i soldi e stanno pagando il gas prodotto. I primi sei mesi sono positivi perché hanno pagato”, ha detto il manager.

Quanto alla jv con i russi, il numero uno di Eni ammette che non ci sono le condizioni per andare avanti a seguito delle sanzioni internazionali. “I programmi di esplorazione nelle acque profonde nel Mar Nero sono sottoposte a sanzioni secondarie e non c’è spazio per noi per andare avanti con jv”.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below