July 26, 2018 / 8:09 AM / 4 months ago

Greggio in rialzo su stop Arabia Saudita a navi cisterna in stretto Mar Rosso

Un dipendente di Aramco nella raffineria di Ras Tanura, in Arabia Saudita. Foto del 21 maggio 2018. REUTERS/Ahmed Jadallah

LONDRA (Reuters) - I prezzi del Brent trainano le quotazioni del petrolio nella terza seduta consecutiva di rialzo, dopo lo stop da parte dell’Arabia Saudita delle forniture attraverso uno stretto strategico di Bab al Mandeb, che collega il Mar Rosso con il Golfo di Aden, mentre le scorte statunitensi sono scese ai minimi da tre anni e mezzo.

Intorno alle 9,30 i derivati del Brent salgono di 75 centesimi a 74,67 dollari il barile; i future Nymex avanzano 24 centesimi a 69,54 dollari il barile.

L’Arabia Saudita, il principale paese esportatore mondiale di greggio, ha annunciato il “blocco temporaneo” delle forniture attraverso lo stretto Bab al-Mandeb, dopo un attacco subito ieri da due navi cisterna, messo a segno dal gruppo yemenita Houthi, su posizioni filo-iraniane.

Secondo le stime dell’Energy Information Administration lungo questa rotta nel 2016 transitavano circa 4,8 milioni di barili di greggio e prodotti raffinati al giorno, destinati all’Europa, gli Stati Uniti e Asia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below