July 6, 2018 / 5:52 PM / 2 months ago

Italia, debito Target2 a nuovo record in giugno, in 2 mesi +55 mld

MILANO (Reuters) - Sale di altri 16 miliardi in giugno il debito Target2 dell’Italia, segnando un nuovo massimo storico, in scia alle forti tensioni politiche scattate il mese precedente, con l’emergere del nuovo governo Lega-M5s.

Il logo della Banca d'Italia, 19 gennaio 2016. REUTERS/Stefano Rellandini

Nel programma del nuovo esecutivo ci sono sia l’incremento della spesa sia la riduzione complessiva delle imposte, oltre alla revisione del sistema pensionistico: promesse che hanno causato incertezze sulla tenuta dei conti pubblici e sui rapporti con l’Europa, portando ampie vendite sui mercati, azionario e obbligazionario.

Secondo i dati sugli aggregati di bilancio di Bankitalia pubblicati questa mattina, le passività dell’Italia sul sistema di pagamento dell’Eurosistema si sono portate il mese scorso a 480,94 miliardi di euro, contro il precedente record di 464,7 miliardi segnato a maggio.

FUORIUSCITA CAPITALI

Tenendo conto dei quasi 40 miliardi di peggioramento del Target2 registrati in maggio, in soli due mesi le tensioni politiche hanno causato una fuoriuscita di capitali dall’economia italiana per quasi 55 miliardi.

In giugno lo spread Btp/Bund IT10DE10=TWEB è stato ancora soggetto a un’elevatissima volatilità pur mantenendosi sotto i massimi da circa cinque anni toccati a fine maggio; l’ampia volatilità ha interessato anche Piazza Affari, anche se sull’intero mese la flessione dell’indice delle blue chip .FTMIB è risultata inferiore al punto percentuale.

“Anche senza quei picchi di tensione visti a fine maggio, è chiaro che anche in giugno le condizioni dei mercati italiani sono state assai poco attraenti per gli investitori” spiega un analista milanese.

Di seguito il grafico con l’andamento nel mese di giugno dello spread Btp/Bund (in verde) e dell’indice Ftse Mib (in rosso):

I nuovi record registrati negli ultimi due mesi sembrano rimettere in discussione il trend di sostanziale stabilizzazione del Target2, in precedenza rilevato anche da Bankitalia.

Nella sua relazione sul 2017 via Nazionale era infatti tornata a sottolineare come il ritrovato interesse degli esteri per i titoli italiani avesse contribuito a contrastare la tendenza pluriennale all’accumulo del debito Target2, riconducibile principalmente agli acquisti di titoli stranieri da parte degli investitori nazionali, in ottica di diversificazione dei portafogli, oltre che alla prosecuzione delle misure straordinarie di politica monetaria da parte della Bce.

“L’aspetto positivo, se vogliamo, è che il peggioramento di giugno è stato sensibilmente minore rispetto a quello di maggio; per cui, a meno di novità eclatanti, è ipotizzabile che la situazione possa progressivamente riassestarsi” conclude l’analista, che rimanda ai prossimi dati ufficiali sulla bilancia dei pagamenti (relativi a maggio, in uscita il 20 luglio) per un’analisi dettagliata della natura dei flussi.

Redazione Milano, Reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129743, Reuters messaging: giulio.piovaccari.thomsonreuters.com@reuters.net Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below