June 18, 2018 / 10:14 AM / 5 months ago

GREGGIO in calo su annuncio dazi Cina, attese incremento forniture Opec

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in discesa stamani dopo che la Cina ha minacciato di imporre dei dazi sull’import di greggio dagli Stati Uniti nell’ambito della guerra commerciale in corso fra i due Paesi, mentre le forniture da parte dei Paesi Opec sono attese in rialzo.

** Il greggio leggero Usa ha toccato un nuovo minimo a due mesi a 63,59 dollari al barile prima di riportarsi a 64 dollari, in calo di 1,06 dollari. Il Brent del Mare del Nord cede 36 centesimi a 73,08 dollari al barile.

** La scorsa settimana il presidente Usa, Donald Trump, ha annunciato dazi su 50 miliardi di dollari di importazioni cinesi a partire dal 6 di luglio. La Cina ha risposto con dazi sui prodotti Usa, incluso il greggio.

** “Queste misure punitive sul commercio bilaterale hanno innervosito gli investitori perché colpiscono la crescita economica globale”, osserva un trader.

** Il Brent ha toccato i massimi da 3 anni e mezzo sopra 80 dollari al barile a maggio per poi scendere a causa dei timori che i principali Paesi esportatori della materia prima, come Arabia saudita e Russia, possano incrementare la produzione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below