June 15, 2018 / 11:00 AM / 5 months ago

GREGGIO, prezzi scendono su prospettive di un incremento forniture

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in calo stamani in vista della riunione dell’Opec a Vienna la prossima settimana, con due dei principali produttori al mondo, Arabia Saudita e Russia, che hanno reso noto di essere preparate ad incrementare la produzione.

Il futures sul Brent benchmark cede 85 centesimi a 75,09 dollari al barile, dopo avere perso 80 centesimni ieri. Il greggio Usa arretra di 20 centesimi a 66,69 dollari.

Entrambi i contratti hanno raggiunto a maggio i massimi da tre anni e mezzo, per poi perdere terreno a seguito dell’incremento della produzione Usa e con i Paesi dell’Opec, come la Russia, che sono pronti ad aumentare anche loro la produzione nella prossima riunione che si terrà nella capitale austriaca il 22 e 23 giugno.

Il ministro dell’Energia russo, Alexander Novak, ha detto al termine di un incontro con il ministro dell’Energia saudita Khalid al-Falih a Mosca che le nazioni “in principio” sostengono un graduale incremento della produzione dopo averla ridotta per 18 mesi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below