May 9, 2018 / 1:06 PM / 5 months ago

Dollaro ritraccia da massimi, prezzi produzione Usa più deboli di attese

NEW YORK (Reuters) - Si allontana lievemente dall’ennesimo minimo da fine dicembre messo a segno oggi il cross dell’euro/dollaro, pur restando ancora al di sotto — ma non troppo lontano — dalla soglia di 1,19.

** Hanno disatteso la mediana delle stime raccolte da Reuters i dati sui prezzi alla produzione Usa di aprile, con un’espansione mensile limitata a 0,1% da 0,2% del consensus.

** Il marcato rally del biglietto verde che ha caratterizzato le ultime settimane sembra aver lievemente perso di slancio, a dispetto di un orientamento di fondo dei mercati apertamente avverso al rischio in ragione della mossa — in parte attesa — con cui Donald Trump ha posto fine ieri all’accordo sul nucleare con l’Iran, preannunciando l’introduzione di sanzioni Usa tra tre mesi.

** A livello di fondamentali, il dollaro continua comunque a trovare sostegno nella pressione sui rendimenti dei Treasueries, che ha riportato il decennale oltre 3%.

** Quanto invece ai tassi impliciti europei, i derivati scontano una chance di 75% di un ritocco al rialzo di 10 centesimi da parte della Bce sul tasso dei depositi marginali, attualmente pari a -0,4%, per luglio dell’anno prossimo, mentre la stessa prospettiva era data al 100% soltanto due settimane fa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below