April 30, 2018 / 3:55 PM / 5 months ago

Btp pesanti su timore nuove elezioni, bassi volumi accentuano calo

MILANO (Reuters) - Chiusura pesante per i Btp, con lo spread ai massimi da quasi due settimane sulla prospettiva di nuove elezioni a breve in Italia, anche se i movimenti sono stati accentuati dai bassi volumi di questa seduta di fatto semi festiva sul mercato.

** L’ex segretario del Pd Matteo Renzi, ancora influente all’interno del partito, ha detto no a una trattativa di governo col M5s. Il leader dei 5 stelle Luigi Di Maio ha quindi risposto che non rimane altra soluzione che un ritorno al voto, chiedendo al numero uno della Lega Matteo Salvini di schierarsi con lui a sostegno di nuove elezioni a giugno.

** Poco dopo le dichiarazioni odierne di Di Maio lo spread Btp/Bund è salito fino a 125 punti base, il livello più alto dallo scorso 17 aprile.

** Contemporaneamente il rendimento sul Btp decennale è risalito fino a 1,82%, anche in questo caso ai massimi di metà aprile, mentre il ‘credit default swap’ a 5 anni sul debito italiano è salito al massimo da una settimana di 89 pb.

** Un analista ha parlato di “perfetto mix esplosivo” delle dichiarazioni di Di Maio e della bassa liquidità legata al ponte del primo maggio. In generale gli operatori sottolineano che, come l’ipotesi di dialogo tra Pd e M5s aveva dato supporto ai Btp la settimana scorsa, ora il suo fallimento provoca vendite marcate, anche per l’alto grado di imprevedibilità di una nuova consultazione elettorale in tempi brevi.

** La settimana scorsa la prospettiva di uno sblocco dello stallo politico con l’incarico al presidente della Camera Fico di esplorare i margini di una trattativa M5s-Pd aveva spinto lo spread Btp/Bund fino a 111 pb, nuovo minimo da aprile del 2016.

** Praticamente nullo nel pomeriggio l’interesse nelle riaperture dei titoli a medio lungo italiani in asta venerdì scorso. La domanda si è limitata ad appena 2 milioni di euro del nuovo Ccteu settembre 2025.

** Al termine della tornata d’aste di fine aprile, le esigenze di rifinanziamento del Tesoro per il 2018 (tra 390 e 400 miliardi) risultano coperte per circa il 43%.

** Politica interna a parte, nella seduta di mercoledì l’attenzione andrà ai dati economici, col preliminare sul Pil italiano del terzo trimestre e i Pmi manifatturieri di aprile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below