April 27, 2018 / 10:16 AM / 7 months ago

GREGGIO in lieve calo ma trova sostegno in timori su Iran

LONDRA (Reuters) - Il greggio cede moderatamente terreno, ma il Brent appare comunque impostato per chiudere la terza settimana di guadagni tra timori per l’offerta nel caso in cui gli Stati Uniti decidessero di reimporre sanzioni all’Iran.

** Intorno alle 11,15 italiane il contratto sul Brent per consegna giugno segna un calo di 21 cent a 74,53 dollari. Questo mese il benchmark ha toccato un massimo sopra i 57 dollari, livello visto l’ultima volta da fine 2014.

** La scadenza analoga del greggio leggero Usa Wti arretra di 26 cent a quota 67,93.

** Il presidente Usa Donald Trump deciderà entro il 12 maggio se imporre nuovamente all’Iran le sanzioni che erano state tolte nell’ambito di un accordo con altre sei potenze mondiali sul programma nucleare di Teheran.

** Il Brent ha guadagnato circa il 6% questo mese sulle attese di rinnovate sanzioni, che probabilmente raffredderanno le esportazioni iraniane. Il greggio è salito nonostante il rialzo del dollaro, che è sui massimi dal 12 gennaio contro un paniere di altre valute.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below