April 24, 2018 / 10:32 AM / 7 months ago

GREGGIO, Brent su max da novembre 2014, attesa sanzioni ad Iran

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei futures sul Brent proseguono in moderato rialzo, portandosi sui massimi dal novembre 2014, spinti da un mix di tagli alla produzione, domanda solida e prospettive di rinnovo delle sanzioni Usa all’Iran.

** I trader puntano sul fatto che, entro la scadenza del 12 maggio, Washington annuncerà l’abbandono dell’accordo sul nucleare con Teheran e la reintroduzione di sanzioni.

** L’effetto della mossa Usa sarebbe un’ulteriore contrazione dell’offerta di greggio, già ridotta dai tagli decisi da Opec e Russia.

** Attorno alle 11,50 italiane, il futures sulle consegne di Brent a giugno si attesta a 74,86 dollari il barile (+0,15 dollari), dopo aver oscillato tra 74,72 e 75,27 dollari.

** Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa guadagna 0,26 dollari, a 68,9 dollari il barile, dopo aver oscillato fra 68,77 e 69,33 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below