March 27, 2018 / 8:51 AM / 4 months ago

Borse Asia positive su affievolirsi timori guerra commerciale

27 marzo (Reuters) - Tonico l’azionario dell’area Asia/Pacifico grazie all’affievolirsi dei timori legati a una guerra commerciale tra Cina con gli Stati Uniti.

L’indice MSCI guadagna quasi l’1% mentre TOKYO ha chiuso in rialzo del 2,7%.

Usa e Cina hanno intavolato negoziati per evitare un’escalation di misure commerciali a seguito degli annunciati dazi da parte di Washington. Il consigliere per il commercio estero della Casa Bianca, Peter Navarro, ha confermanto alla Nbc che Trump ha incaricato il segretatio al Tesoro Mnuchin e il rappresentante Usa per il commercio estero Robert Lighthizer di cercare di risolvere la disputa con la Cina.

SHANGHAI sale di circa mezzo punto percentuale. I titoli migliori sono Changchunjingkai (+10,04%), JiLin Sino-Microelectronics (+10,04%) e Sinomach Automobile (+10,03%). HONG KONG guadagna lo 0,8%.

I negoziati tra Usa e Cina sospingono al rialzo anche SINGAPORE, che sale di 0,5 punti percentuali con Bank Central Asia Tbk in rialzo del 2,2%.

SYDNEY guadagna lo 0,7% sostenuta dalle quotazioni di metalli e greggio. L’indice dei titoli legati alle materie prime sale dell’1,3%: BHP Billiton risale di 1,4% e Rio Tinto di 1,1%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below