February 7, 2018 / 4:42 PM / 9 months ago

BTP chiude con forza delle periferie, spread tocca 124 pb

MILANO (Reuters) - Permane sul mercato del debito europeo la tendenza di forza delle periferie, che vedono un generale restringimento degli spread contro Bund. Un movimento che in seduta è stato ulteriormente favorito dalla notizia dell’attribuzione all’Spd, partito europeista e orientato alla spesa, dell’importante ministero delle Finanze nella coalizione di governo in Germania.

** Il differenziale di rendimento Italia-Germania sul tratto decennale si è spinto fino a 124 punti base, minimo dal 13 settembre 2016. Lo spread Spagna-Germania ha toccato i 70 punti base, da una chiusura ieri a 79 punti base.

** I conservatori di Angela Merkel e la Spd hanno raggiunto un accordo “di principio” sui punti principali in vista di una nuova edizione della Grosse Koalition dopo oltre quattro mesi di negoziati dalle elezioni dello scorso settembre. L’attribuzione del dicastero delle Finanze all’Spd indica la fine della linea dura dell’austerity del conservatore Wolfgang Schaeuble.

** Sul primario oggi si sono attivate Germania e Grecia, in attesa del lancio del bond ellenico a 7 anni. La Germania ha collocato 2,492 miliardi del Bund decennale, con tasso medio in rialzo a 0,69%. Atene ha assegnato invece 1,138 miliardi di euro in titoli del Tesoro a scadenza tre mesi, mantenendo il rendimento allo stesso livello dell’asta di gennaio e un marcato calo del rapporto di copertura.

** Per quanto riguarda il bond greco, per cui lunedì è stata annunciata l’attribuzione del mandato a cinque istituti di credito, un funzionario di Atene ha detto a Reuters che si attenderà una normalizzazione del mercato dopo la volatilità delle ultime sedute. Il mercato attenderebbe il lancio domani o i primi giorni della prossima settimana, tuttavia uno dei lead manager ha detto che la Grecia non ha fretta, ricordando che è bene che si aspettino le migliori condizioni possibili.

** A mercati chiusi il Tesoro ha annunciato i quantitativi di Bot a 12 mesi in asta lunedì prossimo, pari a 6,5 miliardi a fronte di 6,548 miliardi in scadenza, mentre domani si aspetta l’annuncio relativo ai titoli che verrannpo offerti in occasione delle aste a medio-lungo termine di martedì 13 febbraio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Redazione Milano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below