February 5, 2018 / 6:59 PM / 9 months ago

Draghi: Bce guarda a rischi per banche da detenzione criptovalute

Il presidente della Bce, Mario Draghi. REUTERS/Kai Pfaffenbach

STRASBURGO (Reuters) - La Bce sta lavorando per identificare eventuali rischi sulla stabilità finanziaria derivante dalle valute digitali, ma le banche sembrano mostrare uno scarso appetito negli investimenti in Bitcoin.

Lo detto il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi.

“Non stiamo osservando una detenzione rilevante a livello sistemico delle valute digitali da parte delle istituzioni vigilate”, ha detto Draghi al Parlamento europeo a Strasburgo.

“In realtà, gli istituti di credito ... stanno mostrando un limitato interesse per le valute digitali, come il Bitcoin”, ha proseguito.

“Bisogna comprendere che il Bitcoin e le altre valute digitali sono in uno spazio non regolamentato e dovrebbero essere considerati come asset molto rischiosi”, ha sottolioneato Draghi.

“Di conseguenza le banche dovrebbero misurare il rischio di detenere valute digitali nei loro portafogli”.

Draghi ha spiegato che gli organi di supervisione bancaria della Bce stanno lavorando per identificare qualsiasi potenziale rischio prudenziale rappresentato dagli attività digitali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below