February 2, 2018 / 1:22 PM / 6 months ago

Greggio resta vicino a 70 dollari su attese forte domanda 2018

LONDRA (Reuters) - Le quotazioni del greggio restano vicine ai 70 dollari nella mattinata londinese grazie al pieno rispetto del programma di tagli alla produzione da parte di paesi Opec e Russia e alle attese di una forte crescita della domanda per il 2018.

** La domanda globale di greggio è cresciuta lo scorso anno di 1,6 milioni di barili al giorno, circa 1,5%. Secondo Ubs dovrebbe crescere di altri 1,3 milioni di barili quest’anno o anche di più dopo che il Fondo Monetario Internazionale ha alzato le stime sulla crescita economica globale. Ubs spiega, infatti, che dal 1980 su dieci anni in cui il pil è cresciuto più del 4%, in sette i consumi di greggio sono cresciuti più di 1,5%. “Questo implica che c’è un rischio al rialzo per la crescita della domanda del 2018”, conclude lo studio.

** Uno studio Reuters mostra che l’adesione dei paesi produttori coinvolti nell’accordo sui tagli alla produzione è cresciuto a gennaio al 138% dal 137% di dicembre. Quindi l’impegno non sta vacillando nonostante i prezzi del greggio abbiano toccato i massimi dal 2014.

** Il futures Brent alle 12,40 segna un calo dello 0,29% a 69,45 dollari/barile, mentre il derivato Usa è piatto a 65,76 dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below