February 1, 2018 / 9:20 AM / in 6 months

Dollaro sostenuto da toni hwakish Fed ma poi ripiega, attesa dati

LONDRA (Reuters) - Il dollaro è brevemente rimbalzato, risalendo dai minimi contro un paniere di valute dopo che la Federal Reserve ha mostrato fiducia sull’inflazione e la crescita Usa, rafforzando le aspettative di diversi rialzi dei tassi nel corso di quest’anno. Tuttavia gli investitori sono tornati ad aspettare che i dati macro confermino l’atteso trend economico.

** “Il messaggio della Fed è stato abbastanza ‘hawkish’, ma la reazione del dollaro è stata limitata, dato che questa posizione non è arrivata come una grande sorpresa” dice Shin Kadota, strategist di Barclays. “Le forti vendite registrate sul dollaro stanno iniziando a concludersi, ma ci sarebbe bisogno di forti dati Usa perché la valuta possa ulteriormente rimbalzare”.

** Ieri sera è arrivato il verdetto del comitato di politica monetaria di Federal Reserve, l’ultimo dell’era Janet Yellen che, come atteso, ha lasciato i tassi invariati a 1,25-1,50%. L’istituto centrale Usa ha sottolineato un probabile prosieguo dell’innalzamento dell’inflazione nel corso dell’anno, quindi durante il mandato del nuovo governatore Jerome Powell. Citando un rialzo dell’occupazione, delle spese dei consumatori e degli investimenti, la Fed ha detto di aspettarsi un’economia ancora in espansione e che il mercato del lavoro resti solido nel 2018.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below