January 31, 2018 / 9:59 AM / 10 months ago

Dollaro verso maggior calo mensile in circa 2 annni su indebolimento outlook

LONDRA (Reuters) - Il dollaro perde terreno ed è a un passo dall’archiviare il maggior calo mensile di circa due anni dopo che il discorso sullo stato dell’unione del presidente Usa Donald Trump non è riuscito a offrire sostegno alla divisa americana.

** Nei confronti di un paniere di divise, il biglietto verde cede lo 0,27% attorno alle 10,40, portando oltre il 3,5% la flessione accumulata a gennaio e dirigendosi verso il maggior calo mensile dal marzo 2016.

** Nella notte, Trump ha sollecitato il Congresso ad approvare una norma che garantisce almeno 1,500 miliardi di dollari alla spesa per nuove infrastrutture e ha sollecitato i parlamentari a lavorare per raggiungere intese bipartisan, pur ribadendo la linea dura sul fronte immigrazione.

** Il clima di debolezza giunge dopo il consolidamento visto nei giorni scorsi con i mercati finanziari che si aspettano che la Federal Reserve (stasera termina la due giorni del Fomc) assuma un atteggiamento più fiducioso sulle prospettive dell’economia pur lasciando i tassi invariati.

** “Stiamo ancora vedendo un dollaro debole e questo potrebbe essere per via di una certa avversione per il rischio sui mercati”, spiega la strategist valutaria di Commerzbank, Esther Reichelt, da Francoforte.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below