January 29, 2018 / 8:21 AM / 10 months ago

Btp chiudono in calo ma meglio di carta 'core', spread su Bund a 140

Operatori a lavoro. REUTERS/Lucas Jackson

MILANO (Reuters) - A fronte di un deciso ampliamento del calo della carta ‘core’, in chiusura il secondario italiano non allarga scompostamente consentendo un lieve restringimento dello spread Italia-Germania sul tratto decennale.

** Nonostante anche i Btp, in linea con il resto del comparto europeo, accusino il peso delle aspettative di un prossimo disimpegno della Bce, attorno alle 17,30 lo spread tra Italia e Germania sul tratto decennale vale 140 punti base, dai 145 della chiusura di venerdì, mentre il tasso del decennale di riferimento scambia a 2,026% da 2,005% dell’ultima chiusura.

** In alcune dichiarazioni rese ieri Klaas Knot, banchiere centrale olandese, ha sottolineato come la Bce dovrebbe mettere in chiaro che il Quantitative easing non sarà ulteriormente esteso oltre settembre e le modalità con cui Francoforte intende uscire dal programma.

** Di segno opposto le dichiarazioni del capo economista di Francoforte, Peter Praet, che a stretto giro di posta afferma che la Bce interromperà il Qe solo quando sarà fiduciosa che l’inflazione sarà avviata verso il target anche senza stimolo monetario.

** In questo contesto, il tasso del benchmark tedesco a cinque anni è tornato positivo per la prima volta dopo oltre tre anni mentre quello del decennale ha raggiunto il livello di 0,70% per la prima volta dal dicembre 2015.

** Dopo l’asta del Bot semestrale odierna — che ha visto il tasso salira a -0,417% (massimo da ottobre) dal minimo storico di -0,475% di fine dicembre — a pesare sulla carta italiana anche le aste a medio lungo del Tesoro (offerti complessivi 7-9 miliardi) in programma per domani con rendimenti attesi in rialzo.

** In particolare verrà offerto il nuovo decennale febbraio 2028 (cedola 2%) che in chiusura, sul mercato grigio di Mts, vedeva un rendimento di 2,134% rispetto all’1,86% della precedente asta di fine dicembre, quando è stato offerto il benchmark agosto 2027. In rialzo anche il tasso del Btp a 5 anni che in chiusura quota a 0,75% da 0,60% dell’ultima asta. Via XX Settembre offrirà anche il Btp a 50 anni e il Ccteu aprile 2025.

** Le aste italiane si inseriscono nel quadro dell’abbondante offerta di nuova carta prevista per questa settimana. Oltre al collocamento tedesco di mercoledì sul titolo a 5 anni (in cui verranno offerti indicativi 4 miliardi) giovedì si attiveranno Spagna e Francia. Madrid offrirà fino a 5 miliardi di euro complessivi sulle scadenze gennaio 2021, ottobre 2025 e luglio 2041 e l’indicizzato novembre 2027. Parigi invece tra 8 e 9 miliardi tra il nuovo Oat maggio 2034, cedola 1,25%, l’Oat maggio 2028 e l’extra lungo maggio 2066 cedola 1,75%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below