January 25, 2018 / 12:59 PM / a month ago

INTERVISTA - Bce, Padoan: calo aggressivo Npl potrebbe essere controproducente

DAVOS (Reuters) - La vigilanza unica europea (Ssm) presso la Bce non deve agire con troppa aggressività nello spingere le banche a ridurre i crediti deteriorati altrimenti si rischia di innescare azioni controproducenti sui mercati.

Lo ha detto in un‘intervista a Reuters Tv il ministro dell‘Economia, Pier Carlo Padoan, a margine del world economic forum di Davos.

La Bce ha proposto che le banche europee procedano alla copertura integrale dei crediti deteriorati, entro due anni per quelli non garantiti ed entro sette anni per i garantiti.

Se si interviene “troppo rapidamente e in modo aggressivo, ciò sarà controproducente e renderà le banche non più solide ma meno solide”, ha detto il ministro.

“Non c‘è alcun paese in Europa più dell‘Italia disposta a ridurre in modo significativo lo stock di Npl sul bilancio delle banche, questo sta già accadendo”.

“Per quanto riguarda il futuro, spero che le prossime mosse dell‘Ssm siano prese tenendo in debita considerazione l‘impatto sull‘umore del mercato, in modo che non vi sia alcuna reazione controproducente”, ha aggiunto.

(Silvia Aloisi)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below