January 9, 2018 / 11:46 AM / 10 months ago

Greggio contrastato dopo nuovo massimo da maggio 2015

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono contrastati, con il future sul Brent stabile, dopo un nuovo massimo da maggio 2015 sopra quota 68 dollari; aiutano i tagli alla produzione dell’Opec e le attese per un nuovo calo delle scorte, l’ottava settimana consecutiva.

** L’Opec e gli alleati, inclusa la Russia, manterranno i limiti all’offerta anche nel corso del 2018.

** Intorno alle 11,55 il futures Usa WTI avanza di 12 centesimi a 61,85 dollari. Il Brent perde 4 centesimi a 67,74 dollari al barile, dopo il nuovo massimo a 68,29.

** Si prevede che i report di questa settimana da parte dell’American Petroleum Institute (Api) e dell’agenzia governativa statunitense Energy Information Administration evidenzino un calo delle scorte di 4,1 milioni di barili, nell’ottava settimana di ribasso.

** Api diffonde i dati questa sera a mercati europei chiusi, i dati del governo sono previsti domani.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below