January 9, 2018 / 10:06 AM / 6 months ago

Btp sulla parità con Bund in attesa aste, tasso 10 anni sotto 2%

MILANO (Reuters) - MILANO, 9 gennaio (Reuters) - In tarda mattinata il secondario italiano scambia attorno alla parità, seguendo l’andamento della carta tedesca, in una seduta dai volumi limitati e che vede il mercato europeo sotto pressione per l’offerta di nuova carta concentrata nei prossimi giorni.

Un trader a lavoro. REUTERS/Lucas Jackson

** Attorno alle 12, il differenziale di rendimento tra Btp e Bund sul tratto a 10 anni si attesta a 155 punti base, identico livello del finale di seduta di ieri e analogamente il tasso del decennale resta stabile a 1,97% da 1,98%.

** Il fatto che ieri sera il Tesoro abbia annunciato che nell’asta a medio lungo di giovedì metterà a disposizione solo Btp a 3 e 7 anni (per un importo compreso tra 5 e 6 miliardi totali) secondo alcuni analisti rafforza le possibilità del lancio di un nuovo titolo a 20 anni via sindacato a breve.

** “La carta italiana scambia in un range ristretto e il mercato sembra non aver ancora ingranato dopo la pausa natalizia. L’emissione di un ventennale via sindacato da parte del Tesoro ci sta, è attesa, e secondo me potrebbe concretizzarsi già la settimana prossima”, commenta un operatore di una banca italiana.

** Concorde sulle tempistiche anche un trader di un’altra banca italiana.

** “I tempi sono stretti ma occorrerà aspettare le aste di domani e giovedì. Stamane abbiamo visto qualcuno ricoprirsi sul tratto a 30 anni segno evidente che ci si aspettava che il Tesoro annunciasse per l’asta a medio lungo anche un terzo titolo su quella scadenza, oltre al Btp e 3 e 7 anni”, ragiona il secondo operatore.

** Alcuni operatori parlano anche di lanci via sindacato di decennali da parte del Portogallo e del Belgio.

** Stamane intanto l’Olanda ha collocato 1,89 miliardi di euro del titolo con scadenza gennaio 2024 in un range di offerta compreso tra 1,5 e 2,5 miliardi. In attesa dell’asta del nuovo Bund decennale 15 febbraio 2028 di domani (che avrà cedola 0,5%), Berlino si è attivata collocando 379 milioni del titolo indicizzato all’inflazione con scadenza aprile 2046. Per finire, l’Austria ha assegnato 1,2 miliardi complessivi in bond febbraio 2047 e aprile 2027.

** Si intensifica intanto il dibattito politico in vista dell’appuntamento elettorale del 4 marzo.

** “Il tema delle elezioni resta sullo sfondo e determina una certa volatilità dell’Italia rispetto al resto della zona euro ma il dibattito di giornata, salvo casi particolari, non riesce ancora a incidere sul mercato. Occorrerà arrivare un po’ più sotto data”, argomenta il primo operatore.

** Stamane il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha detto che nella coalizione di centrodestra non c’è una diversità di vedute fra Forza Italia e la Lega sulla necessità di mantenere l’Italia all’interno della zona euro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below