January 3, 2018 / 7:20 AM / 2 months ago

Borse Asia-Pacifico vicine a massimi storici su crescita globale

3 gennaio (Reuters) - I mercati azionari dell‘area Asia-Pacifico oggi sono ancora vicini a nuovi picchi, grazie all‘appetito per il rischio sollecitato dagli ultimi dati Pmi sulla manifattura che confermano una crescita globale.

Nel 2017 i mercati della regione hanno registrato i guadagni maggiori in otto anni, spinti dall‘aumento della domanda globale che ha trascinato i profitti aziendali.

L‘ondata di entusiasmo sta premiando anche i mercati emergenti, con la crescita record della borsa filippina, il risultato ai massimi da 24 anni per quella thailandese. E ieri Wall Street ha iniziato l‘anno registrando nuovi record.

** Intorno alle 8,10 ora italiana l‘indice MSCI guadagna oltre lo 0,3% a 579,27 punti, dopo che ieri è cresciuto dell‘1,4%, migliore performance dal marzo scorso. Tokyo chiusa anche oggi per festività.

Nel 2017, l‘indice è cresciuto del 28,71%, il guadagno maggiore dal 2009.

** “L‘ampiezza della ripresa è straordinaria”, dice il macro strategist di Deutsche Bank Alan Ruskin, osservando che di 31 Paesi coperti, solo tre non hanno mostrato segni di crescita mentre tutto il settore della manifattura è migliorato. “L‘economia globale e gli asset a rischio ora sono entrati solidamente in un ciclo virtuoso, per il quale la crescita spinge gli asset a rischio, come i titoli azionari, in alto, sostenendo a loro volta la crescita”.

“Non è un‘economia globale che ha bisogno di politiche straordinarie d‘emergenza come quelle perseguite dalla Bce e dalla Banca del Giappone”, aggiunge Ruskin.

** I prezzi del petrolio sono più o meno stabili rispetto ai massimi da metà 2015 toccati ultimamente, dopo la riattivazione degli oleodotti fermi in Libia e Gran Bretagna e la notizia che gli Usa hanno registrato la più forte produzione petrolifera in 40 anni.

** L‘oro ha toccato i massimi da metà settembre per poi recedere lievemente.

** L‘euro resta forte su dollaro e yen.

** SHANGHAI è in rialzo, mentre HONG KONG è piatta. Prada avanza di quasi il 2,5%.

** SYDNEY ha chiuso in aumento, grazie soprattutto ai titoli legati ai materiali estrattivi, che hanno beneficiato del rally nei prezzi dei metalli.

MUMBAI è in rialzo sulla scia degli altri mercati asiatici e sull‘attesa di un ulteriore miglioramento dell‘economia mondiale, anche se gli investitori mantengono qualche cautela in vista della diffusione di importanti risultati aziendali, dalla settimana prossima.

** SEUL ha chiuso in positivo, mentre la moneta locale, il won, è calata. TAIWAN ha guadagnato lo 0,9%, SINGAPORE è ai massimi da almeno tre settimane grazie al comparto finanziario.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below