December 1, 2017 / 12:06 PM / 10 months ago

Ubi Banca, Moltrasio: entro anno linee guida su nuova governance, verso un solo board

MILANO (Reuters) - La commissione governance di Ubi Banca conta di presentare al Cds della banca le linee guida del nuovo schema di governo societario entro fine anno.

Ubi Banca, Moltrasio: entro anno linee guida su nuova governance, verso un solo board. REUTERS/Stefano Rellandini/File Photo

Lo ha detto il presidente del Cds Andrea Moltrasio, che presiede anche la commissione governance, aggiungendo che la direzione in cui si sta andando è quella di un solo consiglio che rappresenta una semplificazione rispetto al sistema dualistico attuale. 

“La commissione governance è nella fase conclusiva dei lavori, che sono stati molto intensi e seri. Penso e spero che entro la fine dell’anno il consiglio approvi le linee guida che stiamo mettendo a punto. C’è stata un’interazione come nelle best practice europee con il Cds. Ci sarà ancora qualche altra riunione, una sicuramente, della commissione governance che presiedo e spero entro fine anno di potervi dire qualcosa”, ha detto Moltrasio.

Il presidente dell’istituto bergamasco ha poi spiegato che l’iter di approvazione della nuova governance, e quindi delle conseguenti modifiche statutarie, rende “impossibile”che si faccia in tempo per l’assemblea di bilancio della prossima primavera.

“Probabilmente ne faremo una dedicata dopo, che dal punto di vista sostanziale è meglio. Di corporate governance parlano tutti come della Nazionale di calcio. Sono tutti esperti, tutti selezionatori e tutti sanno. In realtà sono cose moto delicate e sofisticate e quindi è bene che il corpo sociale ne prenda parte in maniera attiva”, ha detto Moltrasio che, a proposito delle recenti dichiarazioni di Giovanni Bazoli, ex consigliere della banca, sul tema ha risposto con una battuta: “Bazoli è uno dei selezionatori della nazionale”.

“La procedura prevede che il Cds approvi le linee guida con indicazioni molto dettagliate che andranno in Cdg, che nel dualistico è l’organo che predispone lo statuto. Lo statuto torna al Cds. Una volta approvato va alle autorità che faranno le loro osservazioni e hanno 90 giorni; dalle autorità torna in banca e se tutto va bene il processo è finito altrimenti faremo le modifiche richieste”, ha poi aggiunto Moltrasio.

Alla domanda se il punto di arrivo sia il sistema monistico, Moltrasio ha risposto che “nel viaggio verso un maggiore efficientamento e una maggiore modernizzazione” compiuto dalla banca con gli ultimi due mandati degli organi sociali “ridurre il lavoro a un solo consiglio è ritenuto una semplificazione”.

Però — ha avvertito Moltrasio —“questo non deve far venir meno il presidio sui controlli e sui rischi che la nostra banca ha avuto durante la crisi e che è in un numero che ritengo fondamentale, che è l’aumento del tangible equity. Solo noi e Intesa lo abbiamo avuto”.

(Gianluca Semeraro)

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129436, Reuters messaging: andrea.mandala.thomsonreuters.com@reuters.net. Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below