1 dicembre 2017 / 08:16 / tra 11 giorni

Borse Asia piatte, pesano dubbi su riforma fiscale Usa

30 novembre (Reuters) - Le borse della regione Asia-Pacifico sono oggi piatte, mentre l‘effetto del rialzo di ieri a Wall Street è contrastato dai timori sul voto del Senato Usa sulla riforma fiscale.

Shanghai, il tabellone elettronico di un brokerage con l'andamento dei titoli di borsa. Foto del 24 novembre 2017. REUTERS/Aly Song

** Alle 8,05 circa l‘indice regionale MSCI, che non comprende la borsa giapponese, guadagna lo 0,06% 553,89 punti. TOKYO ha chiuso in rialzo dello 0,41%.

** “Il punto d‘attenzione principale del mercato è se la legge passerà o no”, dice Yutaka Miura, senior technical analyst di Mizuho Securities a Tokyo. Nella tarda serata di ieri il Senato americano ha rimandato il voto, dopo i problemi su un emendamento sostenuto dai falchi sull‘ampliamento del deficit federale previsto in conseguenza del provvedimento di riduzione delle tasse. Il Senato tornerà a riunirsi oggi, ma non è chiaro se ci sarà un voto decisivo sulla materia.

** Ieri intanto Wall Steet ha chiuso positiva, con lo S&P a livelli record e il Dow Jones che per la prima volta ha toccato quota 24.000 punti, proprio sull‘attesa del via libera del Senato.

** Intanto è salito il rendimento, al massimo da cinque settimane, dei titoli di Stato Usa, anche grazie ai dati sull‘aumento dell‘inflazione e il calo del numero dei disoccupati, che hanno rafforzato le attese di un nuovo aumento dei tassi d‘interesse nel corso di questo mese e in diverse occasioni nel 2018. Ma dopo il rinvio del voto in Senato, il rendimento è leggermente calato, come anche il dollaro.

** Il bitcoin è calato del 2,4% a 9.707 dollari, dopo aver toccato in settimana il picco di 11.395 dollari. A novembre la criptomoneta ha guadagnato il 55%.

** SYDNEY guadagna lo 0,3% sulla scia di Wall Street e lo 0,1% sulla settimana (quarta settimana positiva consecutiva). Tira in particolare il settore dell‘energia, dopo l‘accordo tra Opec e altri produttori per estendere i tagli alla produzione.

** SHANGHAI è piatta dopo il Pmia cura di Caixin che indica il tasso di crescita più basso da cinque mesi per l‘attività manifatturiera a novembre. HONG KONG perde lo 0,2% circa. Prada anche oggi in controtendenza, guadagna il 2% circa.

** SEUL chiude sostanzialmente piatta, mentre SINGAPORE guadagna lo 0,7% grazie alle banche. TAIWAN guadagna quasi lo 0,4% mentre MUMBAI perde lo 0,17%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below