1 dicembre 2017 / 08:11 / 17 giorni fa

Btp positivi in linea con zona euro sostenuti da Pmi robusti

MILANO (Reuters) - MILANO, 1 dicembre (Reuters) - Il secondario italiano scambia in territorio positivo in tarda mattinata, in linea con la quasi totalità del comparto europeo, sostenuto dai segnali di robustezza per l‘economia del blocco giunti dagli indici Pmi ma anche dall‘avvicinarsi della fine d‘anno, periodo tradizionalmente caratterizzato da un‘offerta leggera.

Un trader di UniCredit al lavoro a Milano. Foto del 13 giugno 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

** Relative a novembre, le statistiche del settore manifatturiero per i singoli Paesi del blocco hanno evidenziato una crescita particolamente sostenuta che, nel caso della zona euro, ha visto l‘indice Pmi salire a 60,1, dal 60,0 della stima ‘flash’, al livello più elevato da oltre 17 anni. [nZRNBZ6703]

** Più in generale, la carta europea è protagonista di un trend positivo che, salvo qualche rara eccezione, prosegue dal meeting Bce di fine ottobre.

** In questo contesto, complice il fatto di aver pressoché esaurite le esigenze di funding, il Tesoro ha cancellato le aste a medio lungo previste per metà dicembre mentre il mercato specula sulla possibilità di un‘operazione di concambio che, secondo quanto riferito a Reuters da una fonte, potrebbe concretizzarsi nella settimana dall‘11 al 15 dicembre. Non è stato possibile avere un commento dal Tesoro.

** Attorno alle 11,50 il differenziale di rendimento Italia-Germania vale 139, dai 138 della chiusura di ieri, non lontano dai minimi da inizio novembre a 136 punti base. Contestualmente il tasso del decennale di riferimento -- agosto 2027 -- scambia a 1,72% da 1,74% del finale di seduta di ieri, anche in questo caso non lontano dalla soglia di 1,70%, minimo da inizio del mese scorso.

** “All‘inzio dell‘ultimo mese dell‘anno i rendimenti viaggiano sui minimi da inizio novembre. Se il tasso del decennale dovesse scendere a 1,70% non credo che ci sia spazio per un ulteriore calo. Complici le due festitivà della prossima settimana, la liquidità scenderà e potrebbero verificarsi movimenti verso l‘alto. E poi ci si aspetta che a metà dicembre il Tesoro proceda con il concambio”, spiega Piero Grilli, responsabile desk governativi per Banca Akros.

** Sul fronte politico, da monitorare gli sviluppi della situazione tedesca dopo l‘incontro tra Cdu, Csu e Spd di ieri. In particolare, stamane la ‘Bild’ scrive che il partito di Merkel e i social democratici avrebbero raggiunto un‘intesa per dare il via ai colloqui su una coalizione di governo. [L8N1NX4MD]

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below