6 novembre 2017 / 08:13 / un mese fa

Borse Asia piatte, risale greggio su notizia Arabia Saudita

6 novembre (Reuters) - I mercati azionari dell‘area Asia/Pacifico sono sostanzialmente piatti dopo aver raggiunto recentemente i massimi da 10 anni, mentre il petrolio ha toccato il picco maggiore degli ultimi due anni dopo l‘operazione anti-corruzione in Arabia Saudita, che sembra aver cementato il potere del principe della Corona Mohammed bin Salman.

Alle 8,50 circa l‘indice MSCI, che non comprende la borsa giapponese, perde lo 0,05%, dopo essere stato negativo per gran parte della seduta. TOKYO ha chiuso praticamente piatta, dopo aver toccato in seduta i massimi da 21 anni.

I prezzi del petrolio sono al massimo da luglio 2015, dopo l‘operazione delle autorità saudite che ha portato all‘arresto di aristocratici, ministri e uomini d‘affari, tra cui il miliardario Alwaleed bin Talal.

Le notizie dal Medio Oriente hanno provocato timore su alcuni mercati asiatici, su cui pesa anche il richiamo del governatore della banca centrale cinese per norme più severe nel settore finanziario.

“È una giornata deludente per i mercati asiatici”, dice da Sydney Michael McCarthy, strategist di CMC Markets. “Ci aspettavamop una seduta nettamente migliore dopo i dati positivi da Europa e Usa. Ma la maggior parte dei mercati sono caduti vittime del loro stesso successo... il fatto che si siano spinti verso l‘alto in un breve lasso di tempo fa sì che ora gli investitori siano cauti”.

Sul breve periodo, il clima sui mercati dipenderà anche dalle notizie legate al viaggio di quasi due settimane in Asia del presidente statunitense Donald Trump, che conta di incontrare anche l‘omologo russo Vladimir Putin. Nel secondo giorno di visita in Giappone, Trump ha usato parole dure contro la Corea del Nord

** SHANGHAI ha chiuso con un rialzo dello 0,5% grazie ai robusti guadagni nel comparto della sanità, che hanno consentito di recuperare le perdite iniziali nel settore bancario e in quello immobiliare. HONG KONG, dopo un avvio negativo, è sostanzialemnte piatta. Prada perde lo 0,75%.

** SYDNEY perde lo 0,1%, trascinata dal settore bancario e in particolare dalla performance negativa del titolo Westpac, che ha riportato profitti netti sotto le attese.

** SEUL chiude in calo dello 0,3%, Taiwan perde lo 0,13%, SINGAPORE lo 0,12%, mentre MUMBAI è in rialzo dello 0,37%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below