3 novembre 2017 / 09:33 / in un mese

Dollaro a minimi settimana dopo dato occupazione Usa, poi risale

NEW YORK (Reuters) - La valuta Usa è piombata ai minimi della settimana contro l‘euro e contro un paniere di valute subito dopo la pubblicazione del deludente dato sugli occupati Usa, per poi riassestarsi recuperando parzialmente terreno.

** In ottobre negli Stati Uniti sono stati creati meno posti di lavoro di quanto ci si attendesse. Secondo quanto comunicato dal dipartimento del Lavoro infatti il mese scorso gli impegati nei settori non agricoli sono aumentati di 261.000 unità a fronte di attese per 310.000. Si tratta del maggior incremento dal luglio 2016, ma gli economisti stimavano un dato superiore.

** Subito dopo la diffusione delle cifre, l‘euro è salito ai massimi di una settimana a 1,1690 dollari, mentre l‘indice del dollaro è precipitato ai minimi dello stesso periodo a 94,408 e alle 14,05 quota 94,649 con un calo limitato allo 0,04%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below